Ti impressioni guardando la quantità di capelli caduti e non sai come fare per fermare questo processo?

A fine estate e in autunno, a causa di una radiazione solare intensa e con l’abbassamento delle temperature, la caduta dei capelli vive la sua fase più intensa.

Cambiamenti climatici, sbalzi delle temperature ed occasionali disturbi dell’organismo possono ostacolare le normali attività di crescita dei capelli.

Uno scarso apporto di nutrimenti alle radici e una difficile ossigenazione fanno sì che i capelli appaiano privi di tono, crescano lentamente e cadano in numero eccessivo.

Per quanto sia normale perdere fino a 100 capelli al giorno, una caduta numericamente superiore è da controllare e, pertanto, è necessario effettuare un’attenta analisi di cute e capelli per verificarne le reali condizioni ed intervenire con un efficace programma di prevenzione della caduta!

L’intossinazione, o accumulo di tossine, a livello del cuoio capelluto è causa, nel tempo, del rallentamento della crescita dei capelli, del loro indebolimento e in ultimo di un’eccessiva e prematura caduta degli stessi.

L’aggregazione di tossine tende a ridurre sensibilmente l’elasticità della cute, limitando le normali funzioni del cuoio capelluto e delle radici pilifere.

Occorre ripristinare una corretta microcircolazione sanguigna, così da ristabilire il giusto apporto di ossigeno e nutrimenti ai follicoli.

Noi di Hairlux Parrucchieri siamo specialisti dei capelli sani e da anni ci dedichiamo alla ricerca di soluzioni per risolvere tutte le anomalie cutanee.

Per aiutarti a contrastare la caduta eccezionale dei capelli ti presentiamo il nostro Programma Purificante a base di oli essenziali in sinergia con sostanze attive naturali.

Il programma è specifico per detossinare la cute eliminando tutte le impurità.

Gli oli essenziali in sinergia con sostanze attive naturali penetrano nel cuoio capelluto, sciolgono i legami che uniscono le tossine e contrastano una loro futura aggregazione. In questo modo migliora la microcircolazione sanguigna e il normale apporto di ossigeno e nutrimenti ai bulbi piliferi.

Per una crescita sana, è importante rimuovere le tossine presenti e impedirne l’accumulo.
Per maggiori informazioni non esitare a contattarci!
Richiedi la tua consulenza personalizzata da Hairlux Parrucchieri.

𝟏. 𝐐𝐮𝐚𝐧𝐭𝐨 𝐜𝐫𝐞𝐬𝐜𝐨𝐧𝐨 𝐢 𝐜𝐚𝐩𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐢𝐧 𝐦𝐞𝐝𝐢𝐚 ?

La crescita è abbastanza soggettiva, in media i capelli crescono comunque di circa 0,5 mm al giorno, e la crescita è più rapida in estate, a causa delle temperature più alte.

In merito alle etnie, invece, i capelli degli asiatici sono quelli che crescono più velocemente, circa 1,3 cm al mese, segue la chioma degli europei, con 1,2 cm al mese e per finire ci sono i capelli africani, che crescono di quasi 1 cm al mese.

Altri fattori di crescita dei capelli sono l’età e il sesso: con il passare del tempo, il ritmo che caratterizza lo sviluppo dei capelli diminuisce, fino ad arrivare, intorno ai 50 anni, a un livello di crescita di 0,25 cm al mese.

Riguardo al sesso, invece, i capelli delle donne crescono più in fretta rispetto a quelli degli uomini.

La crescita va più lenta di notte, mentre ha il suo picco tra le 10 e le 11 del mattino e le 16-18 del pomeriggio.

𝟐. 𝐐𝐮𝐚𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐮𝐫𝐚 𝐢𝐥 𝐜𝐢𝐜𝐥𝐨 𝐝𝐢 𝐯𝐢𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐢 𝐜𝐚𝐩𝐞𝐥𝐥𝐢 ?

In una donna con capelli sani, il ciclo di ricrescita dura tra i 5 e i 6 anni, mentre negli uomini è più breve: dai 2 ai 4 anni.

Ogni follicolo pilifero può far crescere 20-25 capelli nella sua vita.

La perdita dei capelli può oscillare dai 40 ai 100 al giorno, ed è da considerarsi normale entro queste cifre.

La crescita dei capelli avviene seguendo tre fasi: quella di crescita, chiamata anagen, quella di regressione o catagen, e quella di riposo, detta telogen.

𝟑. 𝐋𝐞 𝐛𝐢𝐨𝐧𝐝𝐞 𝐡𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐥𝐚 𝐜𝐡𝐢𝐨𝐦𝐚 𝐩𝐢𝐮’ 𝐟𝐨𝐥𝐭𝐚.

Parliamo di circa 150 mila capelli, contro i 100 mila circa di chi ha i capelli castani o neri, e i 90 mila delle rosse.

C’è però da dire che le bionde hanno generalmente i capelli più sottili, mentre quelli scuri sono di solito più spessi, così come anche i capelli rossi, che sono abbastanza robusti.

Rimani Connessa, a breve ti sveleremo le altre 7 Curiosità.

𝟒 𝐓𝐚𝐠𝐥𝐢𝐚𝐫𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐢 𝐜𝐚𝐩𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐧𝐨𝐧 𝐥𝐢 𝐟𝐚 𝐜𝐫𝐞𝐬𝐜𝐞𝐫𝐞 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐟𝐨𝐫𝐭𝐢

Vi hanno sempre detto che tagliare i capelli li rinforza e li fa crescere più velocemente? In realtà non è così, si tratta di una leggenda metropolitana: la crescita, la forza e il volume della nostra chioma, dipendono infatti da una predisposizione genetica e dal naturale ciclo fisiologico dei nostri capelli. Anche se i capelli appena tagliati vi sembrano più corposi, è perché avete tagliato le estremità che sono più sottili rispetto al fusto. Sicuramente una spuntatina può essere utile ad eliminare le doppie punte o a migliorare una capigliatura dall’aspetto trasandato, ma nulla di più.

𝟓 𝐐𝐮𝐚𝐧𝐭𝐚 𝐟𝐨𝐫𝐳𝐚 𝐡𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐢 𝐜𝐚𝐩𝐞𝐥𝐥𝐢?

Sapete che ogni capello sano può sollevare fino a 100 grammi prima di spezzarsi? Teoricamente, quindi, una capigliatura folta potrebbe sollevare anche una persona: parliamo ovviamente di capelli in salute e non sfibrati. Oltre ad essere forti, i capelli sono anche molto elastici: da asciutti si possono infatti allungare fino al 30% in più rispetto alla loro lunghezza, e se sono bagnati ancora di più.

𝟔 𝐐𝐮𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐬𝐜𝐮𝐫𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐢 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐮𝐬𝐢 𝐚𝐥 𝐦𝐨𝐧𝐝𝐨

Il capelli scuri sono in assoluto i più diffusi al mondo. In tutte le loro diverse conformazioni, lisci, ricci o crespi, i capelli neri e castani sono diffusi tra asiatici, europei, americani e africani. La diffusione maggiore di capelli neri è in Africa e in America Centrale, zone più vicine all’equatore. Le bionde naturali rappresentano invece appena il 2% della popolazione, mentre il rosso è il colore di capelli più raro da trovare, diffuso soprattutto in Irlanda e Scozia.

𝟕 𝐈 𝐜𝐚𝐩𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐬𝐮𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐢𝐬𝐜𝐢 𝐧𝐨𝐧 𝐞𝐬𝐢𝐬𝐭𝐨𝐧𝐨

I capelli liscissimi naturali non esistono: tutte le chiome tendono ad arricciarsi durante la fase di crescità. Nei capelli ricci la torsione avviene in modo maggiore e più evidente. Non dimentichiamo poi che quando l’aria è molto umida, i capelli che la assorbono tendono a diventare crespi. A decretare la quantità di acqua assorbita dai capelli, cioè la porosità, è la loro salute: più i capelli sono sani e tanto meno saranno porosi.

𝟖 𝐀𝐥𝐜𝐮𝐧𝐢 𝐜𝐢𝐛𝐢 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐫𝐞𝐧𝐝𝐞𝐫𝐥𝐢 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐬𝐚𝐧𝐢

Anche ciò che mangiamo contribuisce alla salute e alla bellezza dei nostri capelli. Tra gli alimenti che fanno più bene ci sono le verdure a foglia verde, come spinaci, broccoli, insalata, che contengono vitamine e sali minerali come ferro e calcio. Gli alimenti che contengono Omega 3 come il pesce e la frutta secca, e la frutta ricca di vitamina C come kiwi e agrumi. Tra i cibi che favoriscono la ricrescita dei capelli ci sono poi uova, peperoni gialli, salmone, avocado, semi di girasole e mandorle.

𝟗 𝐋𝐚𝐯𝐚𝐫𝐞 𝐢 𝐜𝐚𝐩𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐢 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐢 𝐥𝐢 𝐢𝐧𝐝𝐞𝐛𝐨𝐥𝐢𝐬𝐜𝐞?

Molti ritengono che lavare tutti i giorni o frequentemente i capelli li indebolisca, favorendone la caduta. In realtà si tratta di un altro falso mito. Il lavaggio quotidiano della cute oppure a giorni alterni non rovina né il cuoio capelluto e né il fusto. Non c’è una vera e propria regola, diciamo che i capelli vanno lavati ogni qualvolta ne avvertiamo il bisogno, quando ciò la chioma è spenta, pesante e non riusciamo a tenere la piega.

𝟏𝟎. 𝐋’𝐮𝐥𝐭𝐢𝐦𝐨 𝐫𝐢𝐬𝐜𝐢𝐚𝐜𝐪𝐮𝐨 𝐥𝐢 𝐫𝐞𝐧𝐝𝐞 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐛𝐫𝐢𝐥𝐥𝐚𝐧𝐭𝐢

Dopo aver fatto lo shampoo, l’ultimo risciacquo con l’acqua fredda aiuta a rendere i capelli più brillanti. Ciò perché il freddo richiude il fusto del capello, donando lucentezza alla chioma, a differenza dell’acqua calda che invece apre sia i pori che le squame del capello. Vi basterà quindi utilizzare acqua fresca, non troppo fredda quindi, ed effettuare così l’ultimo risciacquo, prima di procedere con l’asciugatura.

Esattamente come accade per il corpo, anche il viso ha diverse forme.

Esse variano per diversi fattori, zigomi pronunciati, mascella prominente, mento a punta.

Durante la Consulenza in Salone, l’analisi del volto è una delle tre analisi base che pratichiamo sulla Cliente.

La funzione di questo tipo di analisi, è quella di determinare la forma esatta, per poi intervenire, con il taglio piu’ idoneo a valorizzare al massimo il volto.

Le Facial Shape sono sei: Ovale, Ovale allungato, Cuore, Tondo, Diamante e Squadrato.

Ogni tipologia di volto, ha delle caratteristiche ben definite, ma ogni viso, si divide in tre parti orizzontali (porzione fronte, porzione naso e porzione naso mento) e in cinque verticali (tempia sinistra, occhio sinistro, naso, occhio destro e tempia destra).

Vediamole insieme:

Volto OVALE

La forma ovale è la più equilibrata fra tutti.

Ovvero la linea di contorno del tuo viso è perfettamente ovale, non ci sono sporgenze o rientranze, si sviluppa in altezza anziché in larghezza e c’è una giusta proporzione tra altezza delle fronte, naso e mento.

Si valorizza facilmente con qualsiasi stile, da evitare di nasconderlo con scalature esagerate o frangia.

Ricorda, tutte le altre tipologie di viso tendono ad imitare il volto ovale, con varie strategie di stile.

Viso OVALE ALLUNGATO (Oblungo)

La forma ovale allungata (lo dice già la dicitura), è una tipologia di viso stretta ai lati che tende ad allungarsi.

Le tre sezioni orizzontali, non sono identiche, una cercherà di prevalere sulle altre.

Per valorizzare questo viso, si cerca di accorciarlo e di ammorbidirlo con capigliature morbide, frange.

Viso TONDO

Volto arrotondato, corto e pieno. In questa tipologia di viso, il mento non è appuntito ma arrotondato.

Il viso tondo è la forma di un cerchio perfetto, non ci sono sporgenze o rientranze e le pozioni orizzontali (fronte, naso e mento) sono ben proporzionate.

Si cercherà di intervenire verticalizzando la forma, evitando frange, che accorciano il viso, si stireranno i capelli.

Viso SQUADRATO (o Quadrato)

La protagonista per questa tipologia di viso, è la mascella, che tende ad essere quadrata.

Fronte, tempie e mascella sono sulla stessa linea, quasi a formare un quadrato fittizio. Questo viso va addolcito.

Si interverrà con capigliature ondulate, evitando scalature o tagli troppo definiti e geometrici.

Viso a CUORE (o triangolo invertito)

Fronte più larga e mento appuntito.

La fronte e le tempie fuoriescono dai bordi del viso, le guance sono scarne, gli zigomi sfuggenti e il mento a punta.

L’obiettivo è portare equilibrio tra la parte superiore e quella inferiore.

Si opterà per capigliature morbide, soprattutto all’altezza del mento.

Viso a DIAMANTE (o romboidale)

In questo viso, prevalgono gli zigomi, più larghi rispetto alla fronte e alla mascella, che si restringono e hanno la stessa dimensione.

Gli zigomi sporgenti, sono una caratteristica estetica da non nascondere, quindi si eviteranno tutte quelle capigliature coprenti, si cercherà di giocare con i tagli cortissimi e scalature accattivanti, l’unica cosa che si dovrà fare, cercare di dare la giusta proporzione alla fronte e al mento, penalizzate, rispetto agli zigomi.

Adesso non ti resta che venire in Salone ed attraverso una Consulenza Personalizzata, metterti davanti allo specchio, tirare i capelli indietro e scoprire la tua forma del viso, per poterlo valorizzare al meglio.

Che cos’è l’Hair Contouring?

Attraverso questa particolare tecnica di colorazione si agisce schiarendo i capelli oppure scurendoli leggermente per rendere il viso più armonico: non è solo il taglio di capelli a modificare il viso quindi, ma anche la colorazione. Laddove ci saranno dei difetti da camuffare si lasceranno i capelli naturali oppure si scurirà la capigliatura di una tonalità, mentre per enfatizzare i punti luce o per creare l’ovale perfetto si potrà illuminare.

La colorazione per ogni forma del Viso

Questa nuova tecnica deve essere utilizzata in base alla forma del viso: lo scopo, proprio come nel contouring che si realizza con il make up, è quello di creare l’ovale perfetto. Chi ha un viso triangolare per esempio, dovrà scurire leggermente la radice, andando poi a schiarire le ciocche ai lati delle orecchie e vicino al mento. Un viso tondo invece, dovrà essere illuminato alla radice mentre le ciocche ai lati del viso dovranno essere più scure. Nel caso di un viso squadrato si agirà pressapoco nello stesso modo, accentuando i giochi di chiaro/scuro nelle zone più spigolose. Un viso lungo invece, avrà bisogno di essere “accorciato”: l’ideale in questo caso è mantenere la radice e la porzione inferiore dei capelli più scura, illuminando invece le ciocche laterali

Adesso non ti resta che venire in Salone ed attraverso una Consulenza Personalizzata, metterti davanti allo specchio e scoprire la tua forma del viso, per poterlo valorizzare al meglio.

L’Armocromia è un metodo scientifico che, attraverso l’analisi di pelle, occhi e capelli, ci guida nella scelta della nostra palette ideale non solo per l’abbigliamento e il trucco, ma anche per i capelli!

L’Armocromia prevede la divisione delle palette colori in quattro macrocategorie, che prendono il nome dalle stagioni dell’anno.

La palette Inverno è in Italia quella più diffusa: i suoi colori sono freddi e intensi; al suo interno ritroviamo sia bellezze mediterranee coi capelli e l’incarnato scuro, ma anche pelli fredde con capelli castano scuro e occhi di gemma e persone che presentano occhi e capelli castani, e la pelle rosata.

Un’altra palette fredda, secondo l’Armocromia, è la palette dell’Estate: le persone che appartengono a questa categoria hanno tipicamente un incarnato lunare, freddo e chiaro, capelli dal castano cenere al biondo chiarissimo e occhi chiari. I loro colori rimangono quindi più delicati e soft rispetto a quelli della stagione Inverno.

Le palette dai colori caldi sono invece quelle dell’Autunno e della Primavera.

I colori di chi appartiene alla variegata categoria Autunno sono scuri e ambrati: la pelle si arrossa molto difficilmente e conserva sempre un aspetto dorato, anche in inverno; i capelli e gli occhi sono solitamente nocciola e spesso presentano entrambi dei riflessi ramati o miele. Il nero tende ad indurire i loro lineamenti, mentre le sfumature del bronzo esaltano al massimo il loro incarnato.

Infine la Primavera, che è anche la stagione meno diffusa ma molto eterogenea: si tratta di una palette dai colori chiari, caldi e brillanti. Ne fanno parte le rosse naturali con gli occhi di gemma, ma anche tutte le donne dai colori naturalmente dorati. La loro pelle presenta sfumature albicocca e i loro occhi sono sempre chiari e molto luminosi, mentre i capelli variano dal biondo grano al castano.

Possiamo cosi individuare la palette di colori ideali per una persona, ovvero la gamma di colori in grado di valorizzarla, facendola apparire armonica, più bella e piu’ giovane.

Ci sono varie tecniche per eseguire l’ analisi, tra cui il “draping”, che consiste nell’ appoggiare vicino al viso stoffe di vari colori per vedere quali fanno risaltare di piu’ l’ incarnato.

Compila il modulo qui sotto
per Prenotare l'appuntamento

Compila il modulo qui sotto
per scaricare gratis l'ebook